Banca Rugby Macerata miglior settore giovanile della provincia

    “La Banca Macerata Rugby si è aggiudicata il premio per il miglior settore giovanile al Galà dello Sport 2016.

    E’ il doveroso riconoscimento a uno sport sempre più consigliato da pediatri e pedagogisti al fine di un corretto sviluppo psico-motorio di bambini e adolescenti, nonché il coronamento di un percorso decennale di impegno e successi, che ha visto la Banca Macerata Rugby confrontarsi a ogni livello, dal minirugby alla senior (attualmente in lizza per la promozione in serie B), con realtà assai più blasonate del panorama nazionale.

    In particolare la società esprime il proprio orgoglio nell’essere rappresentata in tutte le categorie giovanili: minirugby (dai bimbi più piccoli fino all’under 12); under 14 (maschile e da quest’anno anche femminile); under 16; under 18.

    Tra le maggiori soddisfazioni è da notare la presenza di un prodotto del vivaio maceratese, Gabriele Del Bianco, nell’Accademia Federale Under 18 di Prato, oltre a diversi altri ragazzi regolarmente selezionati presso il Centro di Formazione Under 16 di Jesi e nelle varie rappresentative regionali.

    Inoltre la società giallonera (questi i colori sociali) promuove, in collaborazione con la Federazione Italiana Rugby, attività e progetti nelle scuole (soprattutto medie) della provincia, dal capoluogo a Tolentino, Caldarola, Belforte etc.

    Numeroso e preparato il personale tecnico impiegato nelle varie selezioni. La Banca Macerata svolge la propria attività nell’impianto di Villa Potenza, campo sportivo “Elia Longarini”, e presso il campo “Ciarapica” di Tolentino per l’under 14 femminile.

    Per festeggiare questo riconoscimento e soprattutto i 10 anni di attività della società, la Banca Macerata Rugby offre di provare questo magnifico sport a tutti i nuovi iscritti in modo gratuito fino a giugno, data di chiusura dell’anno sportivo 2015-2016.

    Non perdete questa occasione contattateci!

    No Comments

    Leave us a comment

    No comment posted yet.

    Leave a Comment

    Connect with Facebook

    ↑ BACK TO THE TOP ↑